Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 1995

Da tempi antichi gli incastri venivano impiegati saggiamente per unire il legno.

Immagine
Tali alberi, una volta abbattuti, non vengono trattati con sostanze chimiche, ma piuttosto lucidati attraverso l’impiego di una semplice foglia, sufficientemente ruvida da agire come un’alternativa naturale alla carta vetrata. Il colore che risulta da tale pratica è un marrone scuro dalla grana intensa, così esteticamente appagante che il falegname, idealmente, dovrebbe preservarne la continuità anche tra i pannelli perpendicolari di un singolo pezzo di mobilia. Un altro legno particolarmente amato è quello di Paulownia, a tal punto che esiste un’usanza, particolarmente diffusa nel nord del paese, secondo cui alla nascita di una bambina si dovrebbe piantare una di queste piante, affinché un giorno se ne possa trarre il mobile per la sua dote nuziale.
Le realizzazioni di questa tipologia vengono spesso tramandate da una generazione all’altra e anche una volta usurate quasi del tutto, non vengono gettate via. La tecnica di montaggio ad incastro infatti, a differenza dell’im…

I primi prototipi di PLINIO IL GIOVANE foto del 1975

Immagine
Questa è una foto storica.
Grande emozione perchè il fotografo era Gaston Jung, fotografo ufficiale della rivista Life nonchè promotore e ideatore di grandi campagne di comunicazione fotografica per Fiat, Lancia, Alfa Romeo.
L'amico e cliente Gaston Jung era così appassionato dai nostri mobili tanto da offrirci queste meravigliose immagini scattate nel grande spazio di ICET STUDIOS.